Immagini del pellegrinaggio Macerata-Loreto, sabato 9 domenica 10 giugno 2012

Foto da me scattate durante il pellegrinaggio.

Quando 90.000 persone in cammino nella notte non fanno notizia…

 

P. S. Chi ha l’occhio esperto, si sarà accorto che queste fotografie sono leggermente rimaneggiate col photoshop. Tuttavia, non le ho minimamente falsate: le ho solo “aggiustate”.  Infatti, a causa della carenza di luce, la qualità delle immagini non era ottima.

Annunci
di Reginadistracci Inviato su fede Contrassegnato da tag

6 commenti su “Immagini del pellegrinaggio Macerata-Loreto, sabato 9 domenica 10 giugno 2012

  1. Grande RdS (uso questo acronimo per comodità anche se mi sa di radio …), sei stata anche al Pellegrinaggio! Io ho rinunciato quest’anno perché la settimana prima ero a Milano all’Incontro mondiale delle famiglie con il Papa ma l’anno prossimo, se Dio vuole, ci andrò….

    Come ti senti? L’ho fatta per 5 anni, la domenica era sempre il giorno che fisicamente stavo distrutto e da passare al letto, il lunedì tutto i muscoli, le ossa e le giuntura fanno ancora male (almeno a me), ma la gioia dentro è ineguagliabile. E’ veramente un gesto di offerta, di ringraziamento e di purificazione personale.

    Salutoni, a presto!

    P.S.
    Quest’anno 90000 persone?!? Ai miei tempi (l’ultima volta fatta nel 2007) si arrivava a 60000 e già si faceva fatica grande a camminare e a pregare ….

    • Ciao Baemaron,
      l’acronimo va benissimo. Ho dormito per tutta la domenica, mi son svegliata per cena e poi di nuovo a dormire fino a stamattina, quindi ora mi sento fresca. Ma ieri…. alla fine del pellegrinaggio ero letteralmente devastata. La stanchezza mi annebbiava la testa, un male alle gambe terribile, che dura ancora adesso. Io ci ero andata tre volte, poi per anni ho rinunciato perché non me la sentivo di rifare quella faticaccia, ma poi ho detto: al diavolo, non sarà un po’ di fatica a fermarmi. Cristo ha “faticato” molto di più. Anche perché, ho davveri bisogno di fare penitenza e di chiedere consiglio e aiuto alla Madonna. Il momento più duro è fra le due e le quattro di notte, proprio mentre si passa sotto la casa di Giacomo Leopardi (prima o poi ci andrò in pellegrinaggio). Poi, superato il momento critico, in cui maledici il giorno in cui hai deciso di iscriverti, e finalmente comincia a fare alba, allora cominci a volare… L’unica cosa che mi dispiace è che, purtroppo, siccome era stato detto che non tutte le persone sarebbero riucite ad entrare nella casa di Loreto, si è scatenata una gara: più che un pellegrinaggio sembrava una maratona dove tutti superavano tutti. Confesso che, siccome tutti mi superavano, anch’io ho cominciato a superare, perché volevo assolutamente entrare… ed effettivamente ce l’ho fatta.

  2. Ciao Regina, vorrei solo segnalarti che il tuo post su Zeitgeist è stato ripreso da un ragazzo su questo video:

    Hai contribuito alla sua ricerca della verità.
    Come vedi, le vie del Signore sono infinite.

  3. Ciao, grazie per la segnalazione.
    Ho visto questo video ed ho notato che, effettivamente, il ragazzo legge alcuni brani del mio post su Zeitgeist. Dovrò scrivergli per informarlo che la parte relativa al 25 dicembre è sbagliata, solo che l’ho scoperto molto dopo la puibblicazione di quel post. Avevo messo la “errata corrige” fra i commenti, ma ora che ci penso i commenti non li ho ripubblicati su wordpress. Devo trovare assolutamente il tempo per modificare il post, visto che la gente continua a leggerlo.
    Per il resto, questo ragazzo è in buona fede ma ha le idee un po’ confuse. Come molti cattolici tradizionalisti, tende a vedere dappertutto i segni di un piano occulto della massoneria finalizzato all’instaurazione di un non meglio precisato “nuovo ordine mondiale”. Senza negare l’esistenza e il ruolo della massoneria, non bisogna neppure sopravvalutarlo. Consiglio di leggere gli articoli di Introvigne sulla massoneria pubblicati sul sito del Cesnur. Non escludo che JacqueFresco appartenga ad una loggia, e non nego che fra massoneria e movimenti comunisti ci sono contatti, ma il progetto sociale di Venus ha tutti i caratteri del comunismo tradizionale con riverniciature di new age. Si tratta di un comunismo aggiornato, adattato alla società post-industriale. Quello che voglio dire, è che il problema non è la massoneria in se stessa ma il comunismo: una ideologia che continua a raccogliere molti proseliti. A differenza dei massoni, i comunisti agiscono alla luce del sole. Non si incontrano nelle cantine ma riempiono le piazze e occupano le cattedre universitarie per indottrinare ben bene i ragazzi. Quindi non ha senso continuarea sparare colpi contro una massoneria occulta facendosi così prendere alle spalle da chi agisce alla luce del sole. Soprattutto, il problema è il comunismo, non il capitalismo. Chi immagina un complotto di grandi capitalisti e banchieri che mirano a sottomettere il proletariato ad un fantomatico “nuovo ordine mondiale”, non ha ben presente gli orrori del comunismo. Non ha ben presente che Reagan aveva ragione e i sovietici avevano torto.

Non ti preoccupare se il tuo commento va in moderazione. Dal momento che ho poco tempo e molti problemi, sono costretta a bloccare i commenti di certe persone disoneste che, in passato, mi hanno fatto perdere troppo tempo con la loro bassa sofistica. Ma se ti esprimi in maniera civile, pacata e onesta, se non hai il vizio di aggredire i blogger con raffiche di sofismi, buoni soltanto per sciupare il tempo, le tue opinioni, le tue obiezioni e anche le tue critiche sono molto, molto gradite. Non serve l'indirizzo mail, basta il nome o, a scelta, un nick-name.

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...